Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Utilizzando il nostro sito approvi l'utilizzo dei cookie sul tuo device.

Background

Background

Psicologia Positiva & lavoro

Nel 2000 Martin Seligman e Mihailyi Csikszentmihailyi danno voce ad un filone fino ad allora silente, quello della Positive Psychology.

Uno dei focus della psicologia positiva e' lo studio dei processi di funzionamento ottimali. In altri termini, se la psicologia tradizionale si occupava soprattutto di ciò che non funzionava nella mente delle persone, la nuova Positive Psychology cerca di comprendere cosa la fa funzionare al meglio o - appunto - cosa fa stare bene, invece che male, le persone.

Oggi il campo della psicologia positiva e' uno dei piu' movimentati, intriganti e fecondi dell' intera psicologia. Le ricerche in quest'ambito spaziano dalla clinica alla cognizione, dagli stati di coscienza allo sviluppo infantile.

L'ambito del lavoro trova molto spazio nella Positive Psychology: si indaga sulla motivazione, sulla crescita e - piu' in generale - su cio' che fa star bene le persone nel proprio lavoro.

Per la Psicologia Positiva del lavoro diventa centrale comprendere cosa determini il benessere delle persone. Alcuni pensano che il benessere sia legato alle proprie emozioni positive, secondo una prospettiva edonistica. In questa prospettiva diventa assai rilevante la costruzione di luoghi di lavoro accoglienti e piacevoli. Un'altra prospettiva lega il benessere ad una crescita integrale della persona. Nell'ambito del lavoro entrambe le prospettive risultano fondamentali: e' - infatti - importante costruire luoghi e relazioni positive sul lavoro, ma e' impossibile pensare ad una condizione perennemente piacevole nel lavorare. Diventa cosi' molto rilevante la dimensione di senso e la motivazione intrinseca, oltre che la promozione di ambienti lavorativi positivi.

Per ultimo, in questi anni le suggestioni della Psicologia Positiva non sono rimaste patrimonio esclusivo delle discipline psicologiche, ma sono andate a contaminare in modo fecondo le scienze organizzative, dando origine al movimento della Positive Organization Scholarship.

Agenda

Giugno 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

News

Wellatwork e la nuova grande trasformazione del lavoro

Il prossimo 10 novembre, alle ore 16,30, Wellatwork sarà presente al tavolo su Wellness at Work e ambiente: verso un nuovo concetto di sostenibilità del lavoro che si svolgerà nell'ambito della pre-conference del VII convegno internazionale ADAPT presso l'Università degli Studi di Bergamo.

Tratteremo di come la cura psicologica sia un ingrediente essenziale del benessere di persone e imprese e come il nuovo contesto del welfare aziendale rappresenti un fattore importante per costruire una nuova alleanza per l'engagement e la produttività dei lavoratori.

Orientamento alla scelta universitaria

In collaborazione con l'Università Cattolica di Milano, Wellatwork ha avviato una attività di orientamento alla scelta universitaria per gli studenti delle scuole medie superiori. Il nostro intervento prevede un'attività di informazione sull'università e sui criteri di scelta, un test circa le proprie risorse psicologiche e motivazionali, un colloquio personale. L'intervento è realizzato sia nel contesto della programmazione scolastica (a Milano stiamo lavorando con il Liceo Classico Statale Beccaria, con il Liceo Scientifico Statale Bottoni, con l'Istituto Paritario Gonzaga), sia a livello individuale.

Per conoscere meglio il nostro approccio, nella pagina La versione di Gheno potete trovare i nostri clip sul tema dell'orientamento.

e-book POTERE PERSONALE

Disponibile su itunes store l'e-book Potere Personale. Nel booklet Stefano Gheno conduce il lettore in un personale percorso di sviluppo del proprio self-empowement, attraverso letture suggestive e semplici esercizi. Il nostro e-book è stato pensato come un primo avvicinamento al self-empowerment come metodologia di sviluppo personale. Quindi, keep calm and self-empowerment!

Improvvisazione e team building 

Well At Work & Associati ha avviato una collaborazione con il duo comico Bove & Limardi per la realizzazione di workshop per il team bulding. Il contributo portato dai due attori riguarda - in particolare - l'utilizzo dell'improvvisazione teatrale come strumento formativo. Improvvisare non significa fare "in qualche modo", ma piuttosto ci aiuta ad essere più capaci di ascolto e di osservazione, in modo da poter rispondere in modo efficace all'imprevisto. Sviluppare la capacità di improvvisare, quindi, aggiunge alle risorse personali e di team una flessibilità "creativa".